Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Profumi ed Antichi Sapori a Motta Camastra

- Motta Camastra (ME)

Attenzione: la pagina potrebbe fare riferimento ad un evento passato
Verificare eventuali link esterni per avere maggiori informazioni
Profumi ed Antichi Sapori a Motta Camastra a Motta Camastra
"Profumi e Sapori dei Dolci natalizi" a Motta Camastra. La manifestazione si svolgerà nel centro storico della città, degustazione di prodotti tipici. Promozione, Valorizzazione, Tutela e Commercializzazione dei prodotti tipici locali per la crescita del territorio del Comune di Motta Camastra e della Valle Alcantara.
 
Il borgo di Motta Camastra sorge su di una collina a circa 453 m. s.l.m. ed è rivolto verso la sponda settentrionale del fiume Alcantara. Lo sovrasta la sommità del monte (quota 620 m. s.l.m.), sul cui belvedere si gode una vista magnifica. Due sono gli antichi nuclei che si possono distinguere nell'abitato di Motta Camastra: uno gravita intorno alla chiesetta della Madonna dell'Annunziata, edificata intorno alla metà del XII secolo; l'altro, vicino al primo, è disposto intorno ai resti del castello, che giace ormai completamente inglobato in strutture più recenti. Sul territorio comunale, si trova una delle principali attrattive turistiche del Sud Italia: la Gole dell'Alcantara. Qui il fiume Alcantara, appunto, ha scavato delle meravigliose forre nella roccia vulcanica (rarissimi basalti colonnari), creato spiaggette e dato un impronta molto caratteristica al territorio, modificandone anche la flora e la fauna. L'antica colata (non databile a memoria d'uomo) è stata generata da una delle ultime eruzioni del Vulcanetto di Moio (vulcano ormai estinto, che si trova 10km più a monte dell'insediamento turistico di c/da Larderia).
 
Altro punto di interesse naturalistico è la " Grotta dei Cento Cavalli" enorme grotta di origine vulcanica situata nella frazione di San Cataldo. Si dice "Dei Cento Cavalli", perché la leggenda narra che la Regina Giovanna D'Argona insieme a nobili messinesi e ai suoi cavalieri, nel visitare le sue terre, s'imbatté in un forte acquazzone. Il primo riparo che trovarono fu una grotta, molto capiente, prospicente il fiume Alcantara. Questa diede copertura a tutta la comitiva, appunto composta da cento cavalli e cento cavalieri.
 
Per maggiori informazioni e programma: www.comunemottacamastra.gov.it

Ultima modifica: 2014-12-08 00:37
Fonte / Autore: Oliveri Gianfranco


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami