Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Sagra delle Nespole e della Pasta a Trabia

- Trabia (PA)

Attenzione: la pagina potrebbe fare riferimento ad un evento passato
Verificare eventuali link esterni per avere maggiori informazioni
Sagra delle Nespole e della Pasta a Trabia a Trabia
 
Tradizionale Sagra SAGRA DELLE NESPOLE E DELLA PASTA a Trabia, manifestazione giunta alla XXVI edizioneCorteo storico, gruppi folk, canti popolari siciliani, degustazioni di prodotti inerenti la sagra e di altri prodotti tipici.

Trabia è un paese ricco d'acqua e ciò ha permesso lo sviluppo dei nespoleti che interessa gran parte del territorio. Il nespolo, presente nella zona di Trabia su una superfìcie di circa 100h a in coltura specializzata, ubicata prevalentemente lungo la costa, circa 200 ha si trovano nella fascia sub-costiera sino a quota 200 m. s.l.m. normalmente in consociazione a limone e limone cedrato. L'albero di nespole arrivò per la prima volta in Europa nel 1784 importate dall'Oriente. Lì erano molto diffuse soprattutto in Cina ed in Giappone. All'inizio l'albero di nespole fu coltivato come pianta ornamentale per via del loro fogliame sempre verde. L'uso della nespola a scopo agricolo probabilmente inizio nel 1831, ma soltanto col passare del tempo divennero una produzione di alta qualità e di gusto sempre più delicato. 
 
Le origini degli spaghetti sono incerte mettendo così diversi paesi in prima fila nella paternità degli stessi. Tra questi vi sono l'Italia, la Cina e l'Arabia. La leggenda vuole che gli spaghetti siano stati introdotti dal viaggiatore Marco Polo di ritorno dalla Cina nel 1295. La cultura degli spaghetti ha indotto anche altri paesi, come l'Italia, ad attribuirsi la reale paternità. Nella descrizione della Sicilia tramandataci da Idrisi al tempo di Ruggero II di Sicilia nel suo Libro di Ruggero si fa chiaramente menzione di Vermicelli, cibo di farina in forma di fili prodotti nel villaggio di Trabia vicino Palermo ““A ponente di Termini è un abitato che s'addimanda 'At Tarbiah (la quadrata): incantevole soggiorno; (lieto) d'acque perenni che (danno moto a) parecchi molini. La Trabia ha una pianura e de' vasti poderi ne' quali si fabbrica tanta (copia di) paste da esportarne in tutte le parti, (specialmente nella) Calabria e in altri paesi di musulmani e di cristiani: che se ne spediscono moltissimi carichi di navi… Nel porto poi di questo paese si prende quel gran pesce che addimandasi il tonno”. Con questa testimonianza si può quindi affermare che la pasta secca lunga e filiforme chiamata Itrya (spaghetti) veniva prodotta, anche prima di quella data, nel laborioso borgo di Trabia dove si svolgevano attività artigianali, commerciali e marittime. Da notare che ancor oggi a Palermo sono diffusi i "vermicelli di Tria".
 
Per maggiori informazioni: 
www.facebook.com/TrabiaELeVieDeiLanza
https://www.facebook.com/pastaenespoleditrabia

Ultima modifica: 2016-05-09 10:06
Fonte / Autore: Associazione turistico culturale "Trabia ...le vie dei Lanza"


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami