Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Pasqua a Castelvetrano

09 / 16 aprile - Castelvetrano (TP)

Pasqua a Castelvetrano  a Castelvetrano
Pasqua a Castelvetrano (TP). Le funzioni della Settimana Santa hanno inizio la domenica della Palme con la processione della Madonna Addolorata, la domenica di Pasqua la tradizionale "Festa dell'Aurora", celebrata fin dal 1860. 
 
La Domenica della Palme quando nel tardo pomeriggio per le vie della città avviene la processione della Madonna Addolorata che si dice vada in cerca del Figlio, ormai entrato in Gerusalemme. La sera del Giovedì Santo quando nelle chiese si e perpetrato l'austero rito della lavanda dei piedi e l'istituzione dell'Eucaristia per tutta la notte si svolge la tradizionale visita ai sepolcri. Il Venerdì Santo al termine della celebrazione della Passione del Signore che si celebra nel primo pomeriggio, in tutte le chiese della città, nella cappella del Santo Calvario avviene la pietosa "Scinnuta di la Cruci", il Cristo morto viene deposto in un'urna di vetro e portato in processione sotto lo sguardo addolorato di Maria sua madre.

La domenica di Pasqua nella piazza Carlo d'Aragona, si svolge la Festa dell'Aurora una delle rappresentazioni religiose e popolari più antiche della città. Viene celebrata in maniera più semplice a Mazara del Vallo e a Salaparuta, mentre è a Castelvetrano che essa vede la celebrazione più solenne. E' un rito medievale propiziatorio legato al significato cristiano della Pasqua, che fu introdotto intorno al 1660 dai padri Carmelitani Scalzi di Santa Teresa. A rappresentarlo sono tre statue condotte in spalla: quella di Cristo Risorto, quella di Maria la Madonna e quella di un Angelo. L'Aurora, così detta per l'ora mattutina in cui si svolgeva, rappresenta l'incontro del Cristo risorto, in una candida veste bianca, portante una bandiera rossa fiammante, e della Madonna, coperta da un lungo manto nero, con la partecipazione dell'Angelo Nunziante, che fa da spola dall'uno e dall'altra. Appena vicini il Cristo e la Madonna, questa slarga le braccia per stringersi al petto il figliolo. A questo atto cade il manto nero e la Madonna appare con un ricco manto festivo. Esempio altissimo di pietà e amore. La sacra manifestazione si conclude con il volo colombe e uccelli, musica festosa e grida di giubilo.

Per maggiori informazioni: castelvetrano.abstract.it

Ultima modifica: 2016-10-28 12:15


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
Ŕ un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non Ŕ in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami