Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

1 Maggio a Portella della Ginestra

01 maggio - Piana degli Albanesi (PA)

1 Maggio a Portella della Ginestra a Piana degli Albanesi
Memoriale di Portella della Ginestra1 MAGGIO PORTELLA DELLA GINESTRA 1947 - 2015  Piana degli Albanesi (PA). Il 1 maggio, nel giorno del 69° anniversario della strage, dopo il consueto corteo dalla Casa del Popolo al Memoriale, l’Associazioni Tundemi organizza presso la struttura del campo di calcio “A. li Cauli” in contrada Cavallaro il 1 May Day 2016. Portella della Ginestra, che prende il nome dai fiori selvatici che sbocciano rigogliosi in primavera, è stata teatro della prima strage di Stato dell'Italia repubblicana dove morirono undici persone e dove ne furono ferite una trentina. 
 
Il "Memoriale di Portella della Ginestra" di venerdì 1 maggio prenderà il via con il consueto corteo dalla Casa del Popolo al memoriale che sorge sul luogo della tragedia, un’opera dell’artista Ettore de Conciliis. Grazie all’organizzazione dell’associazione Tundemi la giornata proseguirà nella struttura del campo di calcio "A. li Cauli" in contrada Cavallaro. In programma per il "May day 2015”, quindi, una grigliata di carne e verdure alle ore 13 con open wine per tutti i partecipanti e dalle ore 15 fino alle 22 si potrà assistere alle esibizioni di numerosi artisti e gruppi musicali.
 
Portella della Ginestra (Purtelja e Jinestrës in albanese) è una località montana di Piana degli Albanesi, situata a 3 km circa dall'abitato, in provincia di Palermo, è nota per essere stata teatro il 1º maggio 1947 della prima strage dell'Italia repubblicana.
 
Sul luogo della tragedia ora sorge un Memoriale (Përmendorja), opera dell'artista Ettore de Conciliis, costituito da numerose iscrizioni incise su pietre locali di grandi dimensioni, poste attorno al "Sasso di Barbato", dal nome del socialista italo-albanese di Piana degli Albanesi Nicola Barbato, fra i principali fondatori dei Fasci dei Lavoratori. Il Primo Maggio del 1947 una folla di circa duemila contadini, composta da uomini, donne, bambini e anziani si riunì a Portella della Ginestra per celebrare la Festa del Lavoro. Su di loro si scaricò il fuoco del bandito Salvatore Giuliano e dei suoi “picciotti”. Caddero sotto le raffiche della mitragliatrice undici persone e più di cinquanta furono i feriti
 
Maggiori informazioni:
associazioneculturale.tundemi@gmail.com
 

Ultima modifica: 2016-04-05 11:05
Fonte / Autore: TUNDEMI Associazione Culturale


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami