Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Festa di San Giuseppe a Caccamo

12 / 19 marzo - Caccamo (PA)

Festa di San Giuseppe a Caccamo a Caccamo
 
 
 
Festeggiamenti in onore di San Giuseppe a Caccamo, presso la chiesa Parrocchiale di Maria SS. Annunziata le caratteristiche e originali manifestazioni ‘A Retina e a ‘A Scalunata, che ogni anno vedono il loro svolgimento nelle due Domeniche antecedenti la data canonica della processione, per le vie del Borgo, del simulacro del Santo.
 
Ricchissimo di storia e di cultura, “centro medievale” con un patrimonio artistico inestimabile, Caccamo “città d'arte” assai nota per il castello più grande di Sicilia, ma anche uno dei più belli d'Europa, è motivo di stimolo per una escursione indimenticabile ed una esperienza dal sapore intellettuale e romantico. Come uno scrigno, il centro storico di Caccamo (Palermo) oltre al maniero feudale, racchiude un numero altissimo di chiese colme di opere d'arte, ma anche il lago di Rosamarina: uno smeraldo verde che impreziosisce ed esalta la bellezza del paese...e poi tante piccole cose di grande pregio artistico tali da considerare questo borgo - definito “urbs generosissima".

‘A RETINA. Rievocazione della raccolta del grano in onore di San Giuseppe. Una questua (raccolta di offerte) di antichissima tradizione locale organizzata dalla Parrocchia della SS. Annunziata.  Una sfilata di muli, bardati a festa con fiocchi, monili, festoni, sonagli e campanelle squillanti, fa il giro della città, unitamente alla banda musicale, per ritirare le offerte in natura (frumento, fave, ceci e cereali vari), promesse dai devoti del santo,a prumisioni, disponendole all'interno delle bisacce artisticamente lavorate. (Dalle 8.30 alle 11.30).

'A SCALUNATA. Rievocazione in chiave moderma dell'offerta votiva dei ceri accesi in onore di San Giuseppe. In pieno centro storico - all'interno della Chiesa della SS. Annunziata - si può ammirare, in tutto il suo splendore 'A SCALUNATA, una lunga scala piena di ceri accesi che partendosi dai gradini inferiori dell'altare maggiore, sale in alto fino all'abside dove è allestito l'artistico simulacro di San Giuseppe col Bambino: pregevoli sculture lignee del 1640 attribuite a Gaspare Serpotta. La Chiesa, incastonata tra due torri campanarie mozze, di cui, quella  sinistra un tempo baluardo del Castello, sorge nel “cuore di Caccamo” ed è uno dei più importanti monumenti religiosi con tre ingressi contornati da eleganti portali barocchi in pietra.
 
Visite guidate all'interno della *Chiesa-salotto di San Benedetto alla Badìa : armonioso compendio di tutte le forme d'arte* : l'unicum artigianale siciliano costituito da 5.555 mattonelle maiolicate, gli stucchi di Scuola Serpottiana, l'altare in legno rivestito in lamina dorata, la cancellata in ferro battuto a forma di grande ventaglio, i marmi policromi, gli affreschi sulla volta, la scultura con effetto tridimensionale e le tele degli altari laterali. (*Si consiglia la visita a piedi scalzi)*
L'Associazione Culturale “SICILIA e dintorni” propone ai *gruppi* ed alle * scuole* di cogliere queste occasioni per scoprire, con i propri soci, il delizioso *borgo Medioevale di Caccamo *con l'itinerario di un'intera giornata interessante dal punto di vista culturale coniugando anche: aria pulita, folklore, campagna e medioevo. Per gli adulti, oltre alle degustazioni ed al pranzo in ristorante, è compresa la visita in costume d'epoca al Castello, ai principali siti monumentali, il giro panoramico per ammirare il Lago di Rosamarina, la casa-Museo della civiltà contadina, il centro storico e la zona duecentesca.
 
Info e prenotazioni: Infoline 091.8121312 - 091.8149744 - 339.3721811 - 338.9804204
www.siciliaedintorni.it  - www.caccamoetuttauncastello.it

Ultima modifica: 2017-03-15 13:05
Fonte / Autore: Giovanni Aglialoro - Ass. Cult. "SICILIA e dintorni"


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami