Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Festa della Madonna del Soccorso a Sciacca

2 febbraio e 15 agosto - Sciacca (AG)

Festa della Madonna del Soccorso a Sciacca a Sciacca
La Madonna del Soccorso è un'immagine mariana conservata nel Duomo di Sciacca (AG); è la patrona e si festeggia il 2 febbraio e il 15 agosto. Durante i festeggiamenti in via Licata si svolge il tradizionale rito della "Fumata", una nube di incenso si propaga nell'aria rievocando il miracolo della liberazione dalla peste nel 1626. 
 
Alla Santa Patrona viene attribuito il miracolo di aver fatto cessare la peste che incombeva sul paese. Un evento eccezionale accompagnò la processione del 2 Febbraio del 1626, infatti, la processione giunta nella zona della "Maestranza Piccola", l'attuale Via Licata, vide materializzarsi un fulmine dal limpido e sereno cielo, e all'improvviso si vide levare dalla base della Madonna una nuvola di fumo. In quel preciso istante tutti i saccensi furono guariti dalla peste. 
 
In memoria di quel prodigio, da quella data, ogni primo di febbraio i saccensi rinnovano il voto, pronunciato quel giorno, di compiere il pellegrinaggio, e l'indomani portano in processione il simulacro marmoreo della Madonna, eletta patrona della cittàa, su una vara seicentesca ornata da gioielli d’oro, argento e in corallo donati dai devoti. Un centinaio di marinai, scalzi, portano a spalla la vara pesante alcune tonnellate. La stessa processione è ripetuta il giorno di ferragosto.
 
Il giorno precedente alla ricorrenza è per i devoti occasione di penitenza, si digiuna e si svolge anche una processione a piedi scalzi. Il giorno dopo invece, un corteo si dirige fino al luogo del miracolo, dove viene bruciato l'incenso. Durante la festa la statua della Madonna del Soccorso, viene portata in processione per le vie del centro. Un gruppo di pescatori che ha fatto voto, ha l'onore di portare sulle proprie spalle la pesante struttura che reca la statua della Madonnina, correndo a tratti per le strade e tra la folla, durante il percorso che inizia dal Duomo e procede sino a varcare Porta Palermo. La statua, che è opera degli scultori carraresi Mancino e Birrittario e risale al 1503, viene poi ricondotta nel Duomo che la ospita permanentemente. Il tradizionale programma in onore della patrona vede il 1° febbraio il tradizionale voto dei saccensi che partono in processione dalla Chiesa di S. Agostino fino ad arrivare ai piedi della Santa nella Basilica a lei dedicata. Il 2 febbraio alle ore 17.00 la processione per le vie della città del simulacro che si conclude con la santa messa in basilica.

Festeggiamenti del mese di agosto
L'ultimo sabato di luglio alle ore otto del mattino nella Chiesa Madre, la statua della Madonna del Soccorso viene collocata nel presbiterio. Sono i marinai a svolgere questo compito, secondo un'antichissima tradizione. Con questo gesto di affetto verso la Madre di Dio, i fedeli di Sciacca daranno inizio ai festeggiamenti in onore della loro Patrona. Il 1º agosto ha inizio la quindicina di preparazione, con celebrazioni al mattino e alla sera e con varie iniiziative di evangelizzazione e di devozione che raggiungeranno il culmine nella processione del 15 agosto.

Per maggiori informazioni: www.comune.sciacca.ag.it

Ultima modifica: 2016-01-29 12:33


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami