Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Mascali (Catania)

Si pensa che il nome Mascali derivi dal greco Mascalis (dei rami -boscoso). La Contea di Mascali fino alla metà del XVIII secolo è stata proprietà dei vescovi di Catania. Sotto il Principe di Capua, a partire dal XVII secolo, è divenuta un centro di interesse economico. Le concessioni delle terre furono avviate dai vescovi Massimo e Bonadies. Il paese conobbe un notevole sviluppo e la prevalente massa di reddito prodotta scaturiva dall'agricoltura. La terra era in gran parte coltivabile ed il terreno ritenuto come uno dei più fertili della Sicilia grazie anche alla presenza di numerosissime sorgive. Il prestigio che andò assumendo pian piano era legato alla potenza dell'amministratore Real contea, che disponeva della più ampia autorità in tutto il territorio. Mascali è stato più volte danneggiato da colate laviche, ultima quella del 1929 che lo distrusse quasi totalmente. 

L'odierna Mascali è sorta in prossimità del mare dopo la distruzione, nell'anno 1928, di quella antica, sepolta dalla lava dell'Etna e di cui rimane solo una traccia nell'allora periferico quartiere cittadino di Sant'Antonino, oggi frazione. Proprio il bosco, la macchia più folta, caratterizzeranno a lungo il territorio mascalese rendendolo, agli occhi degli antichi sovrani di Sicilia, soprattutto quelli Aragonesi, ideale per la caccia, come del resto la "piana di Mascali", pittoresca e paludosa anche se alquanto malsana. Questa Mascali, alta sul monte e visibile dal mare  dovette passare attraverso varie fasi di sviluppo: da "casale" a "villa", fino a divenire città vera e propria. Una terra ed una comunità, dunque, provviste di un buon potenziale, quantunque sottoposte al vulcano che, con le sue colate laviche - le "sciare" - ed i suoi sussulti ne mutava, nel tempo, l'aspetto. E' il più a valle dei Comuni del Parco dell' Etna. Da vedere: Chiesa Madre, Chiesa Madre di Nunziata (frazione di Mascali), Chiesa della Nunziatella (Nunziata frazione di Mascali), Chiesa di Maria Santissima Assunta (Puntalazzo frazione di Mascali). Nella Chiesa Madre San Leonardo Abate, si trova un monumentale lampadario del peso di 650 chilogrammi, che si illumina grazie a 200 lampadine. In questo settore, infatti, Mascali vanta una tradizione artigianale di tutto rispetto.

Festa del patrono San Leonardo Abate il 6 novembre

www.comune.mascali.ct-egov.it


» Da visitare a Mascali

» Alberghi a Mascali
» B&b a Mascali
» Campeggi a Mascali
» Agriturismo a Mascali

» Sagre, feste e altri eventi a Mascali
DiVinus Il Trionfo del Nerello Mascalese a Mascali - Grande evento fieristico, promozionale, turistico ed enogastronomico di primavera. Degustazioni, prodotti tipici, artigianato e spettacolo.28 aprile / 01 maggio
Mascali (CT)
Fiera di Mare a Mascali - Presso il bellissimo lungomare di Fondachello, promzione di prodotti tipici, artigianato locale e street food siciliano.30 giugno / 02 luglio
Mascali (CT)
Sagra della Masculina a Fondachello - Un evento per festeggiare nel migliore dei modi il pregiato prodotto della pesca, valorizzandolo.09 agosto
Mascali (CT)
Festa dell'Assunzione della SS. Vergine Maria in cielo a Mascali - Festa dell'Assunzione della SS. Vergine Maria in cielo a Puntalazzo, frazione del comune di Mascali. Messa con la solenne "Cantata" etradizionale "incanto".12 / 15 agosto
Mascali (CT)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
č un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami