Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Castronovo di Sicilia (Palermo)

Le lontane origini di Castronovo di Sicilia trovano conferma nell’esistenza di un insediamento arcaico costituito da abitazioni trogloditiche nella contrada Grotte, sulle sponde del fiume Platani, riconducibili al popolo sicano. La prima perlustrazione scientifica di tali insediamenti, almeno in tempi recenti, risale al 1743. Kars-nubu per gli arabi, cioè “dai bei dintorni, dalle molte entrate e produzioni del suolo, terre a seminativo, poste tra piccoli torrenti”, fino a divenire Castrum per i normanni, geologicamente il territorio di Castronovo ricade nell’area dei Monti Sicani, un altopiano strutturale, oltre che morfologico, che separa la grande fossa di Caltanissetta ad Oriente, dal bacino di Salemi ad Occidente. L’area attrezzata di Santa Caterina, di particolare bellezza naturalistica, è facilmente accessibile dal percorso stradale che congiunge Filaga a Castronovo di Sicilia. L’area è sotto la tutela dell’Ispettorato Dipartimentale delle Foreste di Palermo e conserva anche un insediamento bizantino. La struttura consente di assaporare un’aria salubre ed intensa e facilita la riscoperta dell’antica arte dei nostri antenati grazie alla presenza dei manufatti dell’edilizia rurale (pagliai, marcati ed altri opifici). Le giogaie montuose che s’innalzano dal fiume Platani fino a lambire il cielo, arrivate fino ai nostri giorni col toponimo di Monti Sicani, custodiscono una delle più belle e caratteristiche perle naturali della regione siciliana: la Riserva di Monte Carcaci. La posizione geografica, il clima mite e la ricchezza d’acqua, favoriscono un’ottima produzione agricola e casearia.

Patrimoni artistico, da visitare: Palazzo Giandalia, che rappresenta una delle maggiori espressioni architettoniche del Comune di Castronovo di Sicilia; le chiese: la Chiesa Madre SS. Trinità, la chiesa dedicata a S. Caterina d’Alessandria, la chiesa San Francesco d’Assisi, la chiesa di San Pietro; le Fontane: Fonte Regio, Fonte Kassar e Fonte Rabato. Il COLLE DI SAN VITALE, oltre ad un meraviglioso panorama che si perde a vista d’occhio è possibile ammirare avanzi di un mulino a vento arabo e di due castelli, d’origine araba e normanna. Sempre sulla rupe sono presenti la chiesa della Madonna dell’Udienza e la chiesa del Giudice Giusto.

Festa del patrono San Vitale il 9 marzo.

www.comune.castronovodisicilia.pa.it


» Da visitare a Castronovo di Sicilia

» Alberghi a Castronovo di Sicilia
» B&b a Castronovo di Sicilia
» Campeggi a Castronovo di Sicilia
» Agriturismo a Castronovo di Sicilia

» Sagre, feste e altri eventi a Castronovo di Sicilia
Festa di San Basilio Vitale a Castronovo di Sicilia - Festa patronale a Castronovo di Sicilia. Il "Trionfo", cioè la processione del quadro del beato Elia, che la tradizione vuole come nipote e contemporaneo del Santo.09 marzo
Castronovo di Sicilia (PA)
Sagra della Truscitedda a Castronovo di Sicilia - Sagra della "Truscitedda", la cui finalità è esaltare e festeggiare i prodotti tipici di Castronovo, racchiusi nei tipico fagottino, la "truscia". Sagra della Taralla, dolce tipico.data non confermata
Castronovo di Sicilia (PA)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Sagra del Pistacchio di Bronte
- Ottobrando a Floresta
- Sagra della Mostarda e del Ficodindia a Militello
- Ottobrata a Zafferana
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
č un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami