Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Castelvetrano (Trapani)

Castelvetrano, grande centro agricolo, per la produzione della vite e delle olive è situata tra le fertili vallate dei fiumi Delia e Belice, in una zona collinare a 187 metri s.l.m.. L’esistenza della città è documentata storicamente dagli Angioini in poi, ma le sue origini risalirebbero alle antiche popolazioni sicane di Legum e successivamente alle colonie dei veterani selinuntini destinati a custodire le derrate, da cui il nome “castrum veteranorum”. Sotto il dominio di Federico III, Castelvetrano viene data in baronia ai Tagliavia, divenendo con i Tagliavia-Aragona la “capitale” dei loro possedimenti. Con Carlo V nel 1522, la città viene elevata a contea e con Filippo II a principato. Nel 1600 la città attraversa un periodo di decadenza con carestie e pestilenze seguito nel secondo ‘700, da una lunga ripresa. Dopo numerose dominazioni, anche Castelvetrano come le altre cittadine siciliane è coinvolta attivamente nei moti risorgimentali, e con l’unità d’Italia, il suo dominio passerà nelle mani della famiglia Saporito che riuscirà a dare l’avvio a numerose attività industriali. A loro si deve la costruzione del teatro Selinus. Da visitare è il centro storico, interessante per le tre piazze contigue, (Umberto I, Cavour e Don Carlo d’Aragona). A tre chilometri dal paese, la chiesa della Santissima Trinità di Delia, monumento arabo-normanno.

La Riserva Naturale Orientata del fiume Belice e Dune limitrofe, posta al confine tra i comuni di Castelvetrano e Menfi, si estende per 129 ettari. Istituita nel Marzo del 1984, la Riserva naturale integrale della foce del Fiume Belice e delle dune limitrofe, interessa un breve tratto di costa meridionale dell'Isola, quella più tipicamente "africana", fortemente connotata da profonde distese di dune e tranquilli tratti fociali. Si tratta di uno dei lembi residui, e perciò di importanza straordinaria, di quel paesaggio naturale che, in passato, doveva caratterizzare, quasi per intero, il litorale mediterraneo della Sicilia, tra i più belli dell'Isola. Essa comprende ambienti diversi: le dune, la foce del fiume con la tipica vegetazione palustre e, nella parte più interna, la macchia mediterranea sempreverde.

La città di Selinunte, fondata alla metà del VII secolo a.C. da coloni di Megara Hyblaea, ha avuto un ruolo di grande rilievo nella storia dell'antica Grecia. Il nome della città, Selinus, deriva dal selinon una pianta che nasce spontanea nella zona. Il Parco Archeologico di Selinunte, istituito fin dal 1993, è considerato il più ampio ed imponente d’Europa: si estende per 270 ettari e comprende numerosi templi, santuari e altari. Costituisce uno dei centri di maggiore interesse per studiosi, archeologici e visitatori, fornendo nel campo dell'urbanistica, dell'architettura militare templare, della scultura e dell'arte funeraria una testimonianza ed un ruolo insostituibile nella storia e nell'archeologia del mondo antico. L'eccezionalità di Selinunte è data dalla vasta quantità delle sue rovine, dalla loro mole e dal loro pregio, tutti elementi che, insieme, è difficile rintracciare in altre parti del mondo occidentale.  I resti di Selinunte sono divisibili in tre aree principali, l’Acropoli, la collina orientale, e il santuario della Malophoros.

La Malophoros

È il santuario di Demetra Malophoros, il cui culto, assieme a quello della figlia Persefone, era molto diffuso in Sicilia.
L’Acropoli
L’area dell’acropoli era destinata alle divinità. Una parte, durante il periodo greco-punico, era adibita a zona abitata.
La collina orientale
In questa zona sono presenti i templi E, F e G. Il tempio E è il più meridionale con dimensioni di 67,82m x 25,33m, ed è databile alla metà del V secolo a.C. Il tempio F è il più antico, risale al 530 a.C. Il tempio G, con le sue dimensioni pari a 50,07 m x 100,12 m uno dei più grandi fra tutti i templi greci, non è mai stato ultimato. 

Triscina di Selinunte è una località balneare, situata a poca distanza dal capoluogo comunale e divisa dal parco archeologico di Selinunte dalla riserva naturale del fiume Belice. Con circa 6 km di spiaggia fine e dorata, essendo il naturale prolungamento di Selinunte, lungo. Triscina rappresenta la meta più ambita di innumerevoli turisti. Le sue infinite spiagge, a tratti affollatissime, ed attrezzate con impianti balneari e di animazione, consentono una gradevole sosta, permettendo di immergersi in una totale tranquillità, senza rinunciare ad un rigenerante bagno nelle limpidissime acque del Mar Mediterraneo. 

Prodotti tipici: Pane nero di Castelvetrano, sua particolarità di essere cotto esclusivamente nei forni a legna e di essere prodotto con grani siciliani macinati a pietra. Si impasta miscelando due farine, quella di grano duro siciliano e quella ricavata da un’antica popolazione di frumento scuro locale, la timilìa, entrambi integrali. La forma è quella di una pagnotta rotonda, che in siciliano si chiama vastedda, la crosta è dura e color caffè (cosparsa di semi di sesamo), la pasta è morbida e giallo grano.Si può gustare condito con olio, origano e sarde salate. 

Festa del patrono San Giovanni Battista 24 giugno 

www.comune.castelvetrano.tp.it


» Da visitare a Castelvetrano

» Alberghi a Castelvetrano
» B&b a Castelvetrano
» Campeggi a Castelvetrano
» Agriturismo a Castelvetrano

» Sagre, feste e altri eventi a Castelvetrano
Festival internazionale di Arti Piriche di Selinunte - Teatro del Fuoco, Festival Internazionale di Arti Piriche di Selinunte, in onore della storica festa dei pescatori.data non confermata
Castelvetrano (TP)
Sagra delle Sarde a Selinunte - Tradizionale evento che si svolge a Marinella di Selinunte, per celebrare un prodotto ittico dalla bontà e dalle caratteristiche gastronomiche uniche. data non confermata
Castelvetrano (TP)
Giornate Europee dei mulini a Castelvetrano - Si aprirono le porte dei vecchi mulini per illustrare ai visitatori la loro storia, la tecnica e l'evoluzione, facendo trasparire la passione di coloro che ne salvaguardano la conservazione, il restauro o il funzionamento.data non confermata
Castelvetrano (TP)
Festa di San Giuseppe a Castelvetrano - Arte - Fede - Cultura - Tradizione. Nella festa di San Giuseppe il pane da alimento e simbolo di abbondanza, si fa opera d’arte.18 / 19 marzo
Castelvetrano (TP)
Pane Nero Fest a Castelvetrano - Alla scoperta delle eccellenze gastronomiche di Castelvetrano, in mostra il Pane Nero e la Nocellara del Belice. Degustazioni ed eventi.data non confermata
Castelvetrano (TP)
Altari votivi nella valle del Belìce - La Mostra, ospitata all'interno dell'ex Chiesa del Purgatorio, ha lo scopo di creare un percorso divulgativo sul tema dei “pani votivi” in Sicilia e in particolare nella valle del Belìce.data non confermata
Castelvetrano (TP)
Pasqua a Castelvetrano - Le funzioni della Settimana Santa hanno inizio la domenica della Palme con la processione della Madonna Addolorata, la domenica di Pasqua la tradizionale "Festa dell'Aurora", celebrata fin dal 1860.09 / 16 aprile
Castelvetrano (TP)
Sagra del Carciofo a Castelvetrano - Durante l'evento sono previste visite ai principali monumenti, percorso enogastronomico, degustazioni e spettacoli folkroristici.data non confermata
Castelvetrano (TP)
Festa del SS. Crocifisso a Castelvetrano - Storica celebrazione del SS. Crocifisso a Castelvetrano che nell'accezione popolare è definita la “Festa di lu Signuri tri di maiu”, poiché si celebra il 3 maggio di ogni anno.01 / 03 maggio
Castelvetrano (TP)
Corteo Storico di Santa Rita a Castelvetrano - Corteo Storico di Santa Rita e della Nobiltà Castelvetranese. Rievocazione storica dell’Investitura di Carlo d’Aragona e Tagliavia a primo principe della Città. Sfilata in costumi d'epoca.21 maggio
Castelvetrano (TP)
Fiera di San Giovanni a Castelvetrano - Grande festa nel sistema delle piazze, ricco e variegato programma di iniziative legate ai festeggiamenti del Santo Patrono. 24 giugno
Castelvetrano (TP)
Fiera della Tagliata a Castelvetrano - A Castelvetrano nella terza domenica di settembre si tiene, dal 1759, una delle più antiche fiere della città: la tradizionale "Fiera della Tagliata".Terza domenica di settembre
Castelvetrano (TP)
Natale a Castelvetrano Selinunte - Eventi e manifestazioni nel centro storico della città. Durante il periodo delle festività mercatino artigianale, villaggio natalizio e le Vie dei Presepi nelle principali Chiese.08 dicembre / 06 gennaio
Castelvetrano (TP)
Presepe Meccanico di Castelvetrano - Natale a Castelvetrano, esposizione del grande Presepe meccanico nella Chiesa del Purgatorio, che si trova nel sistema delle piazze. data non confermata
Castelvetrano (TP)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
è un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami